Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Maturità, la carica dei 10150 studenti casertani. Ecco le ipotesi sulle tracce

16 / 06 / 2015

|

Pina Monteforte

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Scatta il countdown, ci siamo: domani 10150 studenti nella provincia di Caserta varcheranno la soglia dei propri istituti scolastici per affrontare la grande prova, la maturità.

Si inizia domani con la prova scritta di italiano, uguale per tutti gli indirizzi scolastici. Dalla busta usciranno 4 diverse tipologie di traccia: l’analisi ed il commento di un testo letterario, il saggio breve o l’articolo di giornale, il tema storico ed il tema di attualità. Intanto è partito il toto-tema. Le previsioni, da prendere con le pinze, danno al primo posto Luigi Pirandello, l’autore dell’umorismo tragico, dei mille e più volti dell’io, della realtà relativa e, quindi, di ‘Uno, nessuno, centomila’. Tra gli autori più quotati anche Dante Alighieri: a 750 anni dalla sua nascita, il sommo poeta è tra i più temuti. Non sfuggono agli occhi dei più attenti i 100 anni trascorsi dallo scoppio della Grande Guerra. L’esercito marciava e tra i soldati in guerra si faceva spazio Giuseppe Ungaretti, il poeta ‘cronista’ esponente della corrente letteraria dell’ermetismo. Tempi che furono, tempi che sono: da tenere sott’occhio anche Italo Svevo tra gli autori più quotati ma soprattutto più ‘attuali’ avendo toccato con le sue opere temi come la crisi dei valori borghesi, i difficili rapporti tra gli uomini, l’inettitudine che prende piede all’interno di un sistema sociale che non si approva ma al contempo non si cambia. Per il tema di attualità non si escludono argomenti attinenti al grande evento di Milano, l’Expo 2015, ma anche anniversari come le 10 candeline di Youtube ed i 20 anni di e-Bay che potrebbero essere un buon aggancio per il tema del villaggio globale.

Si procede giovedì con la seconda prova scritta che varia di scuola in scuola. Gli studenti del Liceo classico dovranno misurarsi con la traduzione della versione di Latino mentre gli ‘scientifici’ con la prova di matematica. Novità, invece, per gli studenti del Liceo linguistico che dovranno confrontarsi con la traccia di lingua straniera 1: quest’anno, infatti, non saranno gli studenti a scegliere con quale lingua misurare la propria capacità ma dovranno eseguire la prova con la ‘lingua straniera 1’, ovvero quella studiata in maniera più approfondita nel corso dei 5 anni.  Diciotto ore di tempo suddivise in 3 giorni per gli ‘artisti’ del Liceo artistico che dovranno affrontare la traccia applicativa. I maturandi del liceo pedagogico, al passo con la riforma Gelmini, si confronteranno invece con la prova scritta di antropologia, pedagogia e sociologia ( Liceo delle scienze umane) e con la prova scritta di Diritto ed Economia politica per quanto riguarda il Liceo delle scienze umane ad indirizzo economico-sociale. Per il Liceo musicale e coreutico sezione musicale la seconda prova verterà su teoria, analisi e composizione; tecniche della danza, invece, per gli alunni del Liceo musicale e coreutico sezione coreutica. Tracce di Economia aziendale per la seconda prova dell’istituto tecnico commerciale, amministrazione, finanza e marketing (Ragioneria); lingua inglese per l’istituto tecnico turistico. Novità per la seconda prova agli istituti tecnici come l’istituto meccanica, meccatronica ed energia:  Tecnologie dell’occhiale - Disegno, progettazione e organizzazione industriale e Tecnologie delle materie plastiche - Tecnologie meccaniche e plasturgiche, disegno e organizzazione industriale per l’indirizzo di Meccanica e meccatronica; impianti energetici, disegno e progettazione per l’indirizzo Energia. Diverse prove per l’istituto tecnico trasporti e logistica: Costruzione del mezzo – Struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo; Costruzioni Aeronautiche – Struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo aereo; Costruzioni Navali  Struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo navale; Conduzione del mezzo – Scienze della navigazione, struttura e costruzione del mezzo; Conduzione del mezzo aereo – Scienze della navigazione, struttura e costruzione del mezzo aereo; Conduzione del mezzo navale – Scienze della navigazione, struttura e costruzione del mezzo navale; Conduzione di apparati ed impianti marittimi – Meccanica e macchine. La seconda prova di maturità per gli Istituti Tecnici Tecnologici comprende una delle seguenti tipologie:  analisi di problemi tecnologico-tecnici; analisi di caratteristiche di macchine e apparecchiature; ideazione e progettazione di componenti e prodotti delle diverse filiere; analisi di processi tecnologici di produzione, gestione e controllo qualità; sviluppo di strumenti per l’implementazione di soluzioni dei processi produttivi; gestione di attività produttive e del territorio: per l’articolazione Elettronica la prova riguarderà sistemi automatici; per l’articolazione Elettronica, tecnologie e progettazione di sistemi; per l’articolazione Automazione, sistemi automatici. Per gli istituti tecnici tecnologici la seconda prova di maturità comprenderà una delle seguenti tipologie: analisi di problemi tecnologico-tecnici; analisi di caratteristiche di macchine e apparecchiature; ideazione e progettazione di componenti e prodotti delle diverse filiere; analisi di processi tecnologici di produzione, gestione e controllo qualità; sviluppo di strumenti per l’implementazione di soluzioni dei processi produttivi; gestione di attività produttive e del territorio. In particolare per l’articolazione Informatica la materia scelta dal Miur è informatica mentre telecomunicazione per l’aggregazione Telecomunicazioni. Per l’istituto tecnico grafica e comunicazioni agli studenti dell’indirizzo tecnico grafica e comunicazioni toccherà la traccia su Progettazione multimediale mentre per gli alunni che hanno scelto nel corso degli studi l’opzione tecnologie cartarie toccherà la traccia su impianti di cartiera e disegno. Stessa traccia, invece, per gli studenti dell’istituto tecnico sistema moda (sia ad indirizzo Tessile, abbigliamento e moda che Calzature e moda) che dovranno misurarsi con la prova di Ideazione, progettazione ed industrializzazione dei prodotti moda. Diverse prove per gli alunni dell’istituto tecnico chimica, materiale e biotecnologie: per chi ha scelto l’opzione Chimica e materiali, la prova verterà su Tecnologie chimiche ed industriali; Tecnologie e biotecnologie conciarie per l’opzione Tecnologie del cuoio; Biologia, microbiologia e tecnologie di controllo ambientali per l’indirizzo in Biotecnologie ambientali; Igiene, anatomia, fisiologia e patologia per l’indirizzo in Biotecnologie sanitarie. Le materie della seconda prova per l’istituto tecnico agrario cambieranno di indirizzo in indirizzo: Produzioni e trasformazioni per l’opzione Produzioni vegetali; Gestione dell’ambiente e territorio per l’indirizzo Gestione dell’ambiente e del territorio; Viticoltura ed enologia per l’opzione Enologia. Per l’istituto professionale per l’agricoltura e lo sviluppo rurale il Miur ha scelto il tema della Valorizzazione delle attività produttive e legislazione di settore con due varianti: una per l’indirizzo Gestione risorse forestali e montane che verterà su Agronomia del territorio montano e sistemazioni idraulico-forestali; l’altra per l’indirizzo Valorizzazione e commercializzazione dei prodotti agricoli del territorio con la traccia sulla Valorizzazione delle attività produttive e legislazione nazionale e comunitaria.  La materia della seconda prova scelte dal Miur per l’Istituto Professionale Servizi Commerciali è, invece, Tecniche professionali dei servizi commerciali mentre per l’opzione Promozione commerciale e pubblicitaria la materia scelta è Tecniche professionale dei servizi commerciali pubblicitari. Infine, per l’istituto alberghiero le tracce saranno:  Scienza e Cultura dell’Alimentazione per l’indirizzo Enogastronomia, Scienza e Cultura dell’alimentazione, analisi e controlli microbiologici dei prodotti alimentari per l’opzione Prodotti dolciari artigianali ed industriali; Scienza e Cultura dell'Alimentazione per Servizi di sala e di vendita; Diritto e tecniche amministrative della struttura ricettiva per l’opzione Accoglienza turistica.

Per lunedì 22 giugno è prevista, invece, la terza prova che cambierà di istituto in istituto con il ‘quizzone’. Poi si darà il via ai colloqui orali.

 

 

 

 

 

 

caserta maturita 2015 studenti casertani tracce
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.