Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

POLIZIOTTO ACCOLTELLATO | Domani Salvini farà visita a Paolo Petrella, il poliziotto di Mondragone ferito in servizio

14 / 06 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Domani andrò a Genova a trovare in ospedale il poliziotto ferito durante un intervento e vedrò anche il suo collega che è indagato per averlo difeso: mi dicono sia un atto dovuto, ma è fondamentale che chiunque indossi la divisa sappia che il Paese è con lui. Se devo scegliere io so da che parte stare, da quella della divisa".

Lo ha detto il ministro dell'interno e vicepremier Matteo Salvini che domani alle 10.55 farà visita al sovrintendente di polizia Paolo Petrella colpito da alcune coltellate durante un intervento per un tso sul 20enne Jefferson Tomalà, poi ucciso da un collega del poliziotto. Salvini andrà al reparto Specialità dell'ospedale San Martino dove il sovrintendente è ricoverato.

"Da bambino - ha poi ricordato - giocavo sempre a guardie e ladri, a volte vincevo, a volte perdevo, ma sapevo sempre da che parte stare".

 

IL FATTO - È indagato per omicidio colposo per eccesso colposo nell'uso delle armi l'agente che domenica ha sparato e ucciso Jesus Jefferson Tomalà, un ventunenne ecuadoriano, nel suo palazzo a Genova. È un atto dovuto, in attesa dell’incarico al medico legale dell'autopsia e dei risultati della perizia balistica.

Secondo la ricostruzione, la vittima avrebbe accoltellato l'agente in modo tale, per gli inquirenti, da poterlo uccidere. A chiamare i poliziotti era stata la madre del ragazzo al culmine dell’ennesima violenta lite con il figlio. All’arrivo degli agenti l’ecuadoriano, che pareva essersi calmato, ha invece aggredito con un coltello uno dei due poliziotti ed è morto, raggiunto da un colpo di pistola esploso dall’autista del capo pattuglia della volante del commissariato Cornigliano anche lui aggredito dalla vittima. Fuori pericolo il sovrintendente Paolo Petrella, ferito da alcune coltellate all’addome: «Non doveva succedere, potevamo salvarlo», ha commentato tra le lacrime ieri dall’ospedale San Martino, dove è ricoverato nel reparto di terapia sub-intensiva.

 

paolo petrella poliziotto accoltellato
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.