Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Lotta all’alcol, l’Asl scende in piazza per informare i ragazzi sull’abuso e sui rischi

25 / 09 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Parte il prossimo 27 settembre, con tappe nelle principali strade e piazze della provincia di Caserta, la nuova campagna informativa sull’abuso di alcol e droga dell’Asl. La novità dell’iniziativa è data dal fatto che, mediante l’utilizzo di un “Tappeto percorso ebbrezza” e di appositi “Occhiali alcovista”, i ragazzi potranno valutare su e stessi quali catastrofici effetti ha sulla vista, appunto, e sui riflessi dei guidatori l’assunzione anche di una modica quantità di alcol. La prima  tappa fra due giorni ad Aversa, dove si bisserà il  4 ottobre. Seguiranno appuntamenti a Capua, Caserta, Piedimonte Matese e Mondragone. A supportare l’iniziativa sarà il personale del Dipartimento delle dipendenze patologiche dell’Asl, diretto da Antonio D’Amore, in particolare l’Unità Mobile Capitan Uncino.  L’obiettivo è quello d’informare i giovani sui pericoli derivanti dall’abuso delle bevande alcoliche e, soprattutto, sui rischi, spesso mortali, che si corrono mettendosi alla guida dei veicoli a motore dopo la loro assunzione. A tal fine, il personale specializzato del Centro Disturbi Comportamentali dell´Asl, diretto da Roberto Malinconico, distribuirà ai giovani della “movida” stampati informativi e test alcolemici monouso Per quanto attiene, invece, alle azioni di contrasto del fenomeno delle stragi del sabato sera, il personale sanitario grazie all’utilizzo di alcolimetri professionali, verificherà il tasso etilico dei giovani che risponderanno positivamente all’invito rivolto dal personale sanitario. Nella nuova campagna di prevenzione anche una corretta informazione sulle pesanti conseguenze legali (denunce, ritiro della patente ecc.) che si corrono in caso di positività ai test alcolemici. Le  iniziative messe in campo per contrastare comportamenti d’abuso non finiscono qui. Il Centro Antifumo del Dipartimenot delle dipendenze,  diretto da Guglielmo Lauro,infatti,  è tra i promotori della XIV Edizione della “Caracciolo Gold Run” (si terrà a Napoli) e in particolare del 1° Trofeo “Corri contro il fumo per un polmone verde”, nato proprio per sensibilizzare la cittadinanza sui rischi legati al consumo dei derivati del tabacco.

caserta asl alcool campagna giovani movida
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.