Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La Nuroll di Pignataro pronta agli esuberi, la Giovane Italia furiosa: ‘L’amministrazione comunale lascia soli i lavoratori’

24 / 10 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La Giovane Italia di Pignataro Maggiore, movimento giovanile di Forza Italia, interviene sulla vertenza Nuroll, azienda che ha presentato un piano di esuberi che rischia di colpire fortemente la città. “Speravamo che le rassicurazioni ottenute dall'ingegner Tufano nel 2010 sulle sorti della Nuroll resistessero all'ondata di crisi che ha investito il mondo occidentale. Alla "prova del nove" , però , i timori degli operai manifestati appena si concretizzò  l'acquisizione sono stati sostanziati dalla recente notizia di un piano di esuberi che investe il 30% della forza lavoro impiegata nello stabilimento di Pignataro Maggiore. Un dazio che l'azienda italiana sta pagando soprattutto a causa della competizione interna delle altre sedi produttive della Polinas Plastik, che producono fuori dai confini della Ue, a prezzi inferiori, con minori garanzie  per i lavoratori e con costi inferiori. La cosa assurda è che sono proprio le competenze del sito di Pignataro Maggiore ad aver permesso al principale sito concorrente della Nuroll, situato a Manisa, in Turchia, a permettere l'avviamento delle linee produttive che adesso le fanno concorrenza. Questo comportamento è  a nostro avviso assolutamente contrario al mantenimento dei corretti rapporti industriali tra lavoratori, dirigenza e proprietà, nonché allo spirito di apertura ed accoglienza delle realtà economiche straniere sul nostro territorio che non è terra di conquista, ma di investimenti e di lavoro. Per questo esprimiamo solidarietà ai lavoratori della Nuroll, facendoci promotori di un tavolo di concertazione in Prefettura e presso la Regione Campania, chiedendo ai nostri referenti di farsi garanti degli interessi dei lavoratori. Stigmatizziamo l'assenza dell'amministrazione  comunale di Pignataro Maggiore che ha lasciato da soli gli operai impegnati nella protesta e che non si è disturbata nemmeno a diffondere un comunicato stampa per far salire alla ribalta della cronaca la situazione dei lavoratori dello stabilimento di Pignataro Maggiore”.
giovane italia pignataro maggiore nuroll esuberi esuberi piano aziendale
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.