Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

L’Associazione arbitri di Caserta festeggia la promozione di Galluccio e Coppola

10 / 07 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Soddisfazione doppia per la sezione Aia (Associazione italiana arbitri) di Caserta del presidente Antonio Santangelo al termine della stagione calcistica 2013-2014. Dopo le promozione ottenute nel ruolo di assistenti arbitrali al termine dello scorso campionato di Bartolomeo Esposito ed Antonio Manco, altri due associati hanno raccolto due importanti risultati a livello nazionale. Il primo è Daniele Galluccio, venticinquenne arbitro capuano: dopo cinque stagioni vissute presso il Comitato regionale (tre di queste in Eccellenza, quest’anno ha diretto la finale play-off nel girone B di Promozione) per lui l’atteso passaggio nella categoria “scambi” della Cai. La prossima stagione, quindi, sarà sempre nell’organico di Eccellenza ma calcherà i terreni di gioco di tutta la penisola con l’obiettivo di passare quanto prima in serie D. Altro protagonista della stagione, poi, Francesco Coppola: ventisei anni di Teverola e con alle spalle solo cinque anni di affiliazione. Per lui, al pari di Esposito e Manco, il passaggio in Can D nel ruolo di assistente arbitrale. Per entrambi riconoscimenti e premi nella cena di fine stagione che si è tenuta ad inizio settimana alla presenza del massimo dirigente regionale Virginio Quartuccio e del suo vice Massimo Costa ed a cui hanno presenziato anche il sindaco del capoluogo Pio Del Gaudio, il questore di Caserta Giuseppe Gualtieri ed il delegato provinciale della Figc Giovanni Beatrice. Insieme a Galluccio e Coppola targhe anche per altri associati che si sono particolarmente distinti nel corso della stagione. Si tratta di Gianluca Zuzolo (miglior arbitro C5 appartenente al Cra) e Marco Di Martino (arbitro C5 Ots), ma anche per Ousmane Diop, miglior arbitro Ots (organo tecnico sezionale), ed Antonio Manco, per la sua preziosa collaborazione all’interno della sezione. Infine premi anche per Massimo Iannitti (miglior osservatore arbitrale sezionale in forza al Cra) e Pietro Fabozzi che nello stesso ruolo si è distinto nell’organico provinciale.
caserta aia associazione arbitri promozione promozione serie d
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.