Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

‘Guidano da ubriachi' nel cuore della Movida, Negro: «Porteremo il progetto nelle scuole»

26 / 04 / 2015

|

Pina Monteforte

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Sono state un successo le due serate di presidio da parte dell’Asl di Caserta, in collaborazione con il Comando dei vigili urbani ed il Comune di Caserta, volte a fornire ai ragazzi casertani gli effetti pratici della guida in stato di ebbrezza. Sono stati in centinaia i ragazzi accorsi in piazza Dante, zona centrale della Movida casertana, a sottoporsi al test. L’iniziativa rientra nella campagna di sensibilizzazione contro la guida in stato di ebbrezza, che solo nel 2008 ha provocato 16,6 incidenti ogni 100 mila veicoli circolanti ed il 32,5 % di essi ha coinvolto un giovane di età inferiore ai 28 anni. Il dato che più sconvolge riguarda il 64% dei ragazzi che non considerano la guida in stato di ebbrezza come un pericolo per se stessi e per gli altri. Con il test ‘pratico’ proposto dalla sinergia tra Asl, vigili urbani e Comune, i ragazzi hanno potuto così combattere ‘l’ignoranza’ e capire  quanto sia pericoloso mettersi alla guida da ubriachi: «I ragazzi che si sono sottoposti al test – spiega il comandante Alberto Negro – sono stati spinti dalla curiosità e sono arrivati alla consapevolezza di quanto sia pericoloso mettersi alla guida in stato di ebbrezza. Si è trattata di un’iniziativa estremamente importante che contiamo di portare nelle scuole del territorio per fare presa sui giovani».

caserta piazza dante guida in stato di ebbrezza campagna alberto negro asl
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.