Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Gli esperti dell’Ocse Leed mettono sotto esame il Comune di Caserta

05 / 05 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


"Attrattori culturali per il turismo e l'occupazione nelle regioni del sud Italia": se ne è discusso oggi in Comune nel corso di un incontro che l'amministrazione ha organizzato per un confronto favorito dalla visita di studio che da lunedì, fino a venerdì, tiene impegnati a Caserta analisti e ricercatori del Centro Ocse Leed di Trento. L'OCSE è un'organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare composta da 34 paesi membri che coinvolge nel proprio lavoro un numero crescente di paesi non membri da tutte le regioni del mondo, dai giganti emergenti Cina, India, Brasile, così come Indonesia e Sud Africa e alle economie in via di sviluppo in Africa, Asia, Eurasia, America Latina e Caraibi. Attraverso il suo network di oltre 250 Comitati specializzati e gruppi di lavoro, l'OCSE fornisce una piattaforma dove i paesi possono comparare esperienze, cercare risposte a problemi comuni, identificare e suggerire buone prassi e coordinare politiche nazionali ed internazionali. Il reciproco controllo dei governi, una sostanziale sorveglianza multilaterale e la "pressione fra pari" a conformare e riformare sono la base dell'efficacia del lavoro dell'OCSE. La missione odierna dell'organizzazione consiste nel promuovere politiche che favoriscono il benessere economico e sociale di tutte le persone nel mondo.
Il Programma LEED (Sviluppo economico e creazione di impiego a livello locale) è lo strumento dell'OCSE per sostenere lo sviluppo socio-economico e l'occupazione a livello locale. Il Centro OCSE di Trento, parte integrante del Programma LEED ed unica struttura operativa dell'organizzazione distaccata al di fuori della sede di Parigi 2, è stato istituito nel 2003 dall'OCSE, in cooperazione con il Governo italiano e la Provincia Autonoma di Trento, con l'obiettivo di sviluppare competenze per lo sviluppo locale e facilitare lo scambio di esperienze fra decisori politici, amministratori pubblici, operatori dello sviluppo locale, comunità scientifica e società civile. In particolare l'OCSE, attraverso il Centro per lo sviluppo locale di Trento, ha siglato un accordo con il Governo italiano, per supportare il Ministero dei Beni ed Attività Culturali e del Turismo, nella promozione e sostegno dello sviluppo economico e sociale delle regioni "Obiettivo convergenza", attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale, naturale e paesaggistico. La finalità della collaborazione OCSE-MIBACT è di promuovere (in coerenza con gli interventi delineati dal "Piano di Azione e Coesione"), il progresso e il benessere economico e sociale e favorire lo sviluppo e la competitività, anche in chiave turistica, delle regioni del Sud, attraverso un sistema integrato di interventi di sviluppo locale, riguardanti aree strategicamente "definite" (le cosiddette "aree di attrazione culturale"). In Comune, nell'ambito di un appuntamento favorito dall'interlocuzione istituzionale avviata con il centro dall'assessore al Turismo Pasquale Napoletano, presenti il sindaco Pio Del Gaudio e l'assessore all'Ambiente Lucio Santangelo oltre a dirigenti e componenti degli uffici di staff degli assessorati interessati e di altri Uffici comunali, i ricercatori hanno appreso i dettagli delle strategie e delle iniziative finora assunte dall'amministrazione per valorizzare e promuovere i beni culturali del nostro territorio. "Nonostante le difficoltà e gli scandalosi immobilismi che ancora sono il frutto del disinteresse del Governo per Caserta e per i suoi principali monumenti - dice il sindaco - , abbiamo voluto con convinzione realizzare questo utile confronto con un sistema di ricerca di livello internazionale per mettere al centro del dibattito la Reggia e il Reale Belvedere di San Leucio. Crediamo fermamente nelle opportunità di crescita e occupazione che essi possono garantire a Caserta, non interrompiamo l'azione a favore della nostra grande bellezza che il Governo continua a dimenticare".

 

caserta esperti ocse leed comune promozione turismo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.