Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Fratelli d`Italia, primi due posti a Salerno, poi un casertano ex An. E spunta il nome di Fulvio Campagnuolo per il Senato

15 / 01 / 2013

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Alle battute finali la definizione delle liste di Fratelli d'Italia in Campania. Alla Camera sara' l'ex ministro della Gioventu' del governo Berlusconi Giorgia Meloni a guidare la pattuglia dei candidati della formazione fondata da Ignazio La Russa. Dietro di lei l'assessore regionale all'Urbanistica Marcello Taglialatela. Una candidatura e' stata offerta a Ernesto Caccavale, gia' europarlamentare di Forza Italia, di cui e' stato tra i primi sostenitori in Campania. Qualora dovesse accettare occuperebbe la terza casella. A seguire il consigliere provinciale napoletano Serena Albano e poi alcuni consiglieri comunali del Napoletano quali Luca Scancariello, consigliere comunale di Casoria, Lorenzo Esposito consigliere uscente a Castellammare, Gennaro Miranda consigliere comunale a Ercolano. In Campania 2 guida la lista l'ex presidente della Provincia di Salerno Edmondo Cirielli. A seguire il senatore uscente Antonio Paravia. In predicato di una candidatura il casertano Luigi Roma o l'ex assessore provinciale Gimmi Cangiano. Sicura la presenza del consigliere provinciale sannita Luca Ricciardi. Vengono date in calo le quotazioni di Marco Mezzaroma, ex marito di Mara Carfagna, e comproprietario della Salernitana. Al Senato confermata la candidatura di Guido Crosetto, dell'ex sindaco di Castellammare di Stabia Luigi Bobbio, dell'ex assessore all'Urbanistica della provincia di Salerno Marcello Feola, dell'ex assessore regionale del Pdl Franco D'Ercole, del professionista casertano Fulvio Campagnolo e dell'ex assessore al Lavoro alla Provincia di Salerno Pina Esposito. Non dovrebbe essere invece della partita l'ex consigliere regionale Benedetto Lombardi.
elezioni politiche fratelli d`italia camera senato senato luigi roma
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.