Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

OMICIDIO PANIPUCCI | C' è la confessione: "Ho sparato io"

22 / 03 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Dopo la confessione di Domenico Senneca nella scorsa udienza del processo sul delitto di Daniele Panipucci, stavolta sono stati anche gli altri due imputati ad ammettere di aver partecipato all'omicidio. Antonio Esposito o'sapunar ha detto di aver sparato contro Panipucci dopo una lite, fatto confermato dall'altro imputato Antonio Mastropietro. A detta di entrambi (e anche del Senneca) il fatto non era stato premeditato.

LA STORIA - Daniele Panipucci, 30 anni, era rimasto vittima di un agguato a Maddaloni nel quale aveva riportato una ferita profonda alla gola. La morte era avventa all'ospedale di Caserta, dopo una settimana di agonia. Le sue condizioni, dopo il fatto, erano subito apparse gravissime. Le indagini della Polizia si erano orientate verso possibili contrasti legati allo spaccio di sostanze stupefacenti. Un mercato, quello della droga, controllato dai clan della camorra. 

daniele panipucci antonio esposito o sapunaro
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.