Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Imprenditore di Caserta sotto processo, i legali chiedono l'intervento della Corte dei Giustizia Europea

01 / 10 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un'evasione fiscale sull'Iva da 160mila euro è al centro di un'inchiesta penale che ha coinvolto una nota società di forniture mediche di Caserta. Durante l'udienza del processo che si sta svolgendo davanti alla prima sezione penale di Santa Maria Capua Vetere, gli avvocati dell'imputato, Gennaro Iannotti e Dario Pepe, hanno chiesto la trasmissione degli atti alla Corte di Giustizia Europea. I legali hanno basato la propria richiesta sul fatto che l'imprenditore, a seguito dell'accertamento dell'evasione Iva su un appalto per l'ospedale di Caserta, ha già ottenuto una sanzione amministrativa di 240mila euro, pagando una 'multa' di quasi la metà dell'importo che, dunque, i legali considerano afflittiva quanto una condanna penale. Su queste basi, dunque, è stata richiesta la trasmissione degli atti alla Corte di Giustizia Europea trovandosi di fronte, secondo i legali dell'imprenditore di Caserta, molto conosciuto in ambito medico-sanitario e non solo, al rischio di una doppia sanzione per lo stesso reato.

caserta imprenditore forniture medico sanitarie corte europea processo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.